Un sentiero lungo un ruscello, con la luce del sole che filtra attraverso gli alberi del bosco, mostra il percorso dell'acqua.

Dalle falde al rubinetto, ecco come arriva l’acqua nelle nostre case

L’acqua è una risorsa vitale che raggiunge le nostre case attraverso un intricato percorso, partendo dalle sorgenti più remote fino ad arrivare al rubinetto di casa nostra. 

Se ti stai chiedendo come arriva l’acqua nelle nostre case, continua a leggere questo articolo in cui descriviamo i passaggi fondamentali, evidenziando le fonti di provenienza, il ruolo dell’acquedotto e della rete infrastrutturale che ne garantisce la corretta distribuzione.

Inoltre, discuteremo dell’importanza di preservare la qualità di questo liquido vitale attraverso la manutenzione delle tubature domestiche e l’utilizzo di un depuratore acqua.

Se vuoi approfondire il tema, leggi anche il nostro articolo in cui rispondiamo ad alcuni dubbi sulla sicurezza dell’acqua del rubinetto.

Da dove viene l’acqua che beviamo dal rubinetto di casa?

In generale, l’acqua che arriva nelle nostre case può provenire da fonti:

  • Superficiali, che includono fiumi, laghi e bacini idrici;
  • Sotterranee, da quelle che vengono chiamate falde acquifere. 

Queste ultime sono il risultato del processo di infiltrazione dell’acqua piovana nel terreno, che viene trattenuta nelle rocce permeabili sottostanti.

Dopo questa sintetica spiegazione, è venuto il momento di capire nel dettaglio il percorso dell’acqua potabile.

Il cammino dell’acqua potabile

Il percorso dell’acqua proveniente dal sottosuolo inizia con l’evaporazione di mari, fiumi, laghi, in pratica da tutta quella presente sulla superficie terrestre. Questa evaporazione forma le nuvole nell’atmosfera e genera le precipitazioni (pioggia, grandine, neve), che vengono assorbite dal suolo.

L’acqua che penetra nel terreno alimenta le falde acquifere, ovvero strutture geologiche fatte di rocce permeabili che “intrappolano” i liquidi, formando una riserva sotterranea. Le falde acquifere, per essere precisi, possono essere alimentate sia dall’infiltrazione dell’acqua piovana, sia dal deflusso di fiumi o laghi verso il sottosuolo.

Per estrarre l’acqua dalle falde acquifere, vengono realizzati pozzi. Attraverso i pozzi, l’acqua viene pompata verso l’alto utilizzando pompe o altri sistemi di sollevamento e, poi, inviata agli impianti di potabilizzazione, strutture in cui l’acqua viene sottoposta a una serie di processi di trattamento per renderla sicura da bere. Una volta trattata, l’acqua potabile viene immessa nella rete idrica

All’interno delle nostre case l’acqua potabile scorre attraverso le tubature domestiche fino ai punti di utilizzo, come il rubinetto del lavandino o della doccia.

L’importanza di rete idrica e acquedotti

La rete idrica e gli acquedotti sono fondamentali per il trasporto dell’acqua potabile dalle fonti di approvvigionamento alle nostre case. In Italia, esistono complesse reti di acquedotti che si estendono per migliaia di chilometri, permettendo il trasporto dell’acqua a lunghe distanze.

Per garantire un servizio efficiente, gli acquedotti vengono costantemente monitorati e manutenuti

Negli ultimi anni sono stati programmati ed effettuati importanti investimenti per potenziare e modernizzare la rete idrica, al fine di prevenire perdite di acqua e assicurare una distribuzione uniforme e di qualità. È grazie a questi sforzi che possiamo usufruire di un’acqua sicura e potabile direttamente dai nostri rubinetti.

Nel nostro Paese la qualità dell’acqua potabile è soggetta a rigidi controlli da parte degli enti competenti. Tuttavia, nonostante questi controlli, è importante considerare anche lo stato delle tubature domestiche.

Il ruolo degli impianti condominiali e casalinghi

Nel corso degli anni le tubature delle abitazioni possono deteriorarsi e accumulare residui o sedimenti che possono influire sulla qualità dell’acqua che arriva ai nostri rubinetti. 

Pertanto, è consigliabile effettuare regolari manutenzioni degli impianti domestici, ammodernarli e implementare nuove tecnologie, così da garantire che l’acqua sia sempre innocua per gli elettrodomestici, buona da bere e salubre.

Infatti, sempre più edifici condominiali e case private sono dotati di sistemi di trattamento dell’acqua, con elementi filtranti, addolcitori o depuratori. Il loro scopo è quello di migliorare ulteriormente la qualità dell’acqua che arriva alle singole unità abitative, eliminando residui di cloro, sedimenti, sali minerali in eccesso e altre impurità. 

Investire nella manutenzione degli impianti e nell’installazione di soluzioni avanzate per la depurazione dell’acqua del rubinetto può portare benefici significativi alle persone, all’ambiente e all’economia domestica.

Vuoi assicurarti di avere acqua buona e sicura a casa tua?

Un sistema domestico di depurazione è una soluzione pratica ed efficace per ottenere un’acqua di eccellente qualità.

Questo dispositivo, inoltre, elimina la necessità di acquistare costantemente acqua in bottiglia, garantendo un risparmio economico e riducendo l’impatto ambientale legato allo smaltimento delle bottiglie di plastica.

Hai capito come arriva l’acqua nelle nostre case, ma vuoi essere certo della sua qualità fino all’uscita dal rubinetto? Scopri i vantaggi che può offrire affidarsi ad un’azienda per il trattamento dell’acqua.

Condividi...