Addolcitore e caldaia tutti i vantaggi

Un addolcitore protegge la caldaia

Un addolcitore acqua protegge la caldaia dal calcare e ne migliora le prestazioni e la durata. Una caldaia o un boiler consumano fino al 20% in più quando l’acqua in ingresso è dura. I segnali della presenza di calcare sono svariati, ovvero:

  • Progressiva diminuzione della quantità di acqua calda
  • Portata dell’acqua calda inferiore a quella fredda
  • Intasamenti di rubinetti e tubature

Se riscontri anche solo uno di questi problemi, allora la presenza di incrostazioni è molto probabile. L’installazione di un addolcitore per migliorare l’efficienza della caldaia, in questi casi, è fortemente consigliata. Leggi in dettaglio come funziona un addolcitore domestico.

Come il calcare danneggia la caldaia

Il calcare danneggia la caldaia e ne compromette il normale funzionamento. Eccessivo rumore, scarsa pressione dell’acqua calda, componenti che si deteriorano in fretta, sono solo alcuni dei danni provocati dalle incrostazioni.
Inoltre, i depositi calcarei nella caldaia, a causa del loro naturale effetto isolante, riducono notevolmente le prestazioni termiche ed energetiche della stessa. Basti pensare che se i termosifoni sono caldi per metà a causa della presenza di incrostazioni, sarà necessario tenerli accesi il doppio per ottenere la temperatura desiderata. Questo si traduce in un dispendio di energia e un incremento dei costi in bolletta che, secondo l’Annuario Statistico Italiano 2016 di Istat, si aggiravano già tra i €1600 e i €2000.

I vantaggi di installare un addolcitore per caldaia

L’installazione di un addolcitore porta con sé numerosi vantaggi per molti elettrodomestici, in particolare per la caldaia.

  • Protezione: il calcare presente nell’acqua può formare uno strato isolante riducendo la trasmissione del calore. Soprattutto nelle caldaie di ultima generazione, gli scambiatori a piastre hanno passaggi per l’acqua molto ridotti per ragioni di compattezza ed è quindi molto più facile che si intasino.
  • Miglioramento dell’efficienza termica e, di conseguenza, riduzione del consumo energetico. L’accumulo di calcare all’interno di elettrodomestici come lavatrici, caldaie e scaldabagni aumenta i consumi ed i costi energetici associati al loro utilizzo.
  • Estensione della durata: non sarà necessario sostituirli frequentemente e in questo modo si riduce anche il consumo di energia associato alla loro produzione ed al loro smaltimento. Come funziona un addolcitore d’acqua? Un addolcitore d’acqua trattiene gli ioni di calcio e magnesio presenti nell’acqua e li scambia con ioni di sodio.

Contattaci



    Sono interessato ad un sopralluogo gratuito per verificare la fattibilità dell’installazione.

    Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo quanto previsto dalla normativa sulla privacy.

    Iscrivimi alla newsletter per ricevere notizie su detrazioni fiscali, novità dal mondo del trattamento acqua.

    What is 9 x 9 ?

    Condividi