Addolcitore e
Caldaia

Un addolcitore
protegge la caldaia

Un addolcitore protegge la caldaia dal calcare e ne migliora le prestazioni e la durata. Una caldaia o un boiler consumano fino al 20% in più quando l’acqua in ingresso è dura. I segnali della presenza di calcare sono svariati, ovvero:

  • Progressiva diminuzione della quantità di acqua calda
  • Portata dell’acqua calda inferiore a quella fredda
  • Intasamenti di rubinetti e tubature

Se riscontri anche solo uno di questi problemi, allora la presenza di incrostazioni è molto probabile. L’installazione di un addolcitore per migliorare l’efficienza della caldaia, in questi casi, è fortemente consigliata.

floating-dx-caldaia
caldaia_addolcitore

Come il calcare
danneggia la caldaia

Il calcare danneggia la caldaia e ne compromette il normale funzionamento. Eccessivo rumore, scarsa pressione dell’acqua calda, componenti che si deteriorano in fretta, sono solo alcuni dei danni provocati dalle incrostazioni.
Inoltre, i depositi calcarei nella caldaia, a causa del loro naturale effetto isolante, riducono notevolmente le prestazioni termiche ed energetiche della stessa. Basti pensare che se i termosifoni sono caldi per metà a causa della presenza di incrostazioni, sarà necessario tenerli accesi il doppio per ottenere la temperatura desiderata. Questo si traduce in un dispendio di energia e un incremento dei costi in bolletta che, secondo l’Annuario Statistico Italiano 2016 di Istat, si aggiravano già tra i €1600 e i €2000.

Condividi...